Tu sei qui
Home > COPERTINA > Wikipedia ai tempi del Coronavirus: maratona di scrittura in aiuto al turismo

Wikipedia ai tempi del Coronavirus: maratona di scrittura in aiuto al turismo

Quante voci di luoghi d’arte, di parchi, aree verdi, monumenti, musei, chiese di tante città italiane non sono ancora inserite su Wikipedia, la più grande enciclopedia online partecipativa?

Ancora tante mancano all’appello. E così i wikipediani italiani hanno avuto un’idea: chiamare a raccolta in questo periodo di “quarantena” quanti vogliono cercare di migliorare questo gap, favorendo così la cultura e anche il turismo in Italia.

Fino al 5 aprile 2020 ci sarà una vera e propria “maratona di scrittura” (Writing week/Locked down) in tutta Italia (compreso San Marino).

Wikipedia lancia una maratona di scrittura in tempo di quarantena

Si potrà scrivere, oltre che di monumenti, anche di altri argomenti (che siano voci enciclopediche su Wikipedia, e su Wikivoyage o Wikiversità in ogni caso): dall’arte alle principali tradizioni, dai monumenti e musei alle aree e oggetti naturali (laghi, monti, parchi naturali). Tutto ciò che potrà aiutare il settore turistico e quello culturale, fortemente in crisi a causa dell’emergenza Covid-19.

Lo scorso anno fu invece in occasione della festa della donna che vennero chiamati a raccolta i volontari da ogni parte del mondo per dar voce alle donne con una maratona collettiva di scrittura al femminile Art+ Feminism 2019.

Questa volta il progetto è esteso invece a tutti i progetti Wikimedia: Commons per raccogliere fotografie ma anche altri contenuti multimediali, Wikivoyage per la parte turistica, Wikisource per documenti che parlano di questi territori, Wikiversità per creare lezioni per gli studenti che in questo momento sono in difficoltà per la sospensione delle attività scolastiche. Ogni voce, come sempre, sarà oggetto di revisione da parte del team editoriale che cura con grande attenzione le singole voci.

Un modo attivo e intelligente per aiutare, in un periodo di crisi, un settore economico che regge buona parte del Pil italiano, e che avrà bisogno di stimoli nuovi per ridiventare competitivo e attraente più di prima.


Redazione
Articoli redatti dalla redazione di e'Costiera
http://www.ecostiera.it

Lascia un commento:

Top