Tu sei qui
Home > ARCHIVIO > Regione Campania, 20mila euro ai lavoratori per rinunciare alle attività socialmente utili

Regione Campania, 20mila euro ai lavoratori per rinunciare alle attività socialmente utili

Ultimo aggiornamento Wednesday, 12 April, 2017   16:47

Lavoratori

La Regione Campania ha approvato quasi mille richieste di esodo pervenute dai lavoratori socialmente utili del bacino campano: a ciascuno di essi sarà attribuito un contributo, una tantum, di 20.000 euro.

Circa mille lavoratori socialmente utili lasceranno così il bacino campano. L’ente regionale , infatti, ha dato il via alle misure per incentivare l’esodo degli Lsu e alleggerire così il bacino.

Ai lavoratori che beneficeranno del contributo e, quindi rinunceranno alle attività socialmente utili, sarà data la possibilità di accedere ai percorsi di orientamento all’imprenditorialità organizzati dal settore ORMEL della Regione Campania.

“La misura di sostegno ed incentivo all’esodo – sottolinea l’assessore al Lavoro Corrado Gabriele – è frutto della convenzione stipulata nel 2008 tra l’Assessorato regionale ed il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che prevede un investimento di circa 46 milioni di euro a carico del Fondo nazionale Occupazione per agevolare processi di stabilizzazione e di assunzione”.

Articoli che potrebbero interessarti

E'costiera
La <strong>redazione di eCostiera</strong> si compone di un team di giornalisti professionisti che si occupano di diffondere notizie e approfondimenti legati al territorio ma non solo.
http://www.ecostiera.it

Lascia un commento:

Top