Tu sei qui
Home > ERROR404.ONLINE > Un “Errore 404” per la Libertà di stampa 2.0

Un “Errore 404” per la Libertà di stampa 2.0

Ultimo aggiornamento mercoledì, 3 Marzo, 2021   18:37

EDITORIALE – Errore 404 è un codice internet per indicare che una pagina è stata creata, ma non esiste più. Cancellata, da un programma o da un programmatore. Nell’era della comunicazione che passa dal web, dietro questa moderna mascherina del browser talvolta si nasconde l’antica maschera della Censura. Error404.online perciò è una contraddizione: “rimosso” eppure stare in Rete. Un’antinomia che oggi diventa simbolo di resistenza per la Libertà di stampa 2.0, contro ogni tentativo di censura e tentazione di autocensura.

L’assalto al diritto di cronaca e di critica è storia vecchia, nuovi sono soltanto i mezzi usati. Fake news e misinformation non sono fenomeni innocenti, né casuali. Fanno parte integrante di una sofisticata strategia di alterazione del consenso informato, mirata alla conquista del Potere senza controlli. Da raggiungere anche a costo di smantellare i tradizionali principi di civiltà, sui quali si fondano la pace internazionale e la concordia sociale. Strumenti informatici nati per esaltare la libertà di espressione, favorire il dialogo, democratizzare la conoscenza, vengono usati contro questi stessi valori. Addirittura contro gli stessi diritti umani.

Dove non sono i regimi a imporre il pensiero unico con la censura, agisce il web-squadrismo spingendo all’autocensura. Colpisce tutti, non solo i giornali; basta superare i like tollerati per un’informazione sgradita o un’opinione divergente. Hackeraggio, oscuramento social, campagne coordinate di troll e haters sono strumenti di coercizione insidiosi. A un editore creano il timore di danni economici; a un follower insinuano incertezza se condividere un influencer; a un blogger instillano la paura di restare vittima di “odiatori” anche nel mondo reale. Ai giornalisti danno però un motivo in più per non tacere. Contro ogni censura Error404.online, appunto.

ERROR404.ONLINE

  • Incostituzionale legge salva Ias senza il limite alla deroga inquinanti
    PRIOLO – Nessuna delega in bianco al governo per sacrificare l’ambiente e la salute della popolazione di un territorio, nemmeno se ci sono di mezzo le produzioni industriali strategiche per l’intera nazione. Specialmente se restano indefiniti i criteri per stabilire quanto e come superare i parametri…
  • Augusta, Europee: la montagna centrodestra partorisce un topolino
    AUGUSTA – Non sono tutte d’oro le stelle nella bandiera europea sventolata da Fratelli d’italia ad Augusta, dopo lo spoglio delle schede. Anche se raggiunge il primato cittadino, e il suo sindaco Peppe Di Mare vince il derby nell’amministrazione contro Peppe Carta, staccando di oltre un…
  • Augusta, discariche e silenzi: albo pretorio ignora pure quella di Igm
    AUGUSTA – Un’altra discarica nel territorio di Augusta, stavolta da oltre un milione di metri cubi. E ancora una volta niente pubblicazione all’albo pretorio comunale, “con grave pregiudizio al diritto di informazione e partecipazione”. C’è voluta nuovamente un’associazione ambientalista, per accorgersi che sull’apposita pagina web della…
  • Augusta, concerti d’oro: Sud chiama nord, risponde Ciccio La Ferla
    AUGUSTA – Cateno De Luca sbarca nel consiglio comunale di Augusta. Lo “scatenato” leader di Sud chiama nord adesso ha un rappresentante alla sua altezza pure a Palazzo San Biagio. Si tratta di Ciccio La Ferla, consigliere eletto nelle liste del sindaco Giuseppe Di Mare, e…
  • Augusta, concerti d’oro per San Domenico: l’Edicolante canta la sveglia ai moderati
    AUGUSTA – Canta che ti passa. Ma da buon “satiro”, Domenico Tringali – alias l’Edicolante – ribalta quel consolidato rimedio contro rabbia e frustrazione. E siccome non gli “passa” proprio lo sperpero per l’ennesima festa patronale faraonica, il 26 maggio si metterà lui stesso a cantare….
Massimo Ciccarello
Giornalista professionista

Lascia un commento:

Top