You are here
Home > Posts tagged "Re Fiascone"

La ricetta: penne al Pomodoro Re Umberto con cacio e uova

Questa ricetta si rifà ad un piatto della tradizione abruzzese: le “pallotte cac'e ova” (sono delle polpette preparate con pane raffermo, formaggio e uova, fritte e condite con il pomodoro). Al posto però delle “pallotte” utilizzeremo le penne. Gli ingredienti sono quelli che rimangono in cucina: pane raffermo, croste di formaggio, uova,

Ricetta della tradizione: il timballo di maccheroni con pomodoro Re Umberto

Il calendario 2017 del comune di Tramonti è ricco di immagini e ricette della tradizione. Un modo per tenere uniti il filo dei ricordi su ciò che è stato questo territorio montano della Costiera amalfitana e promozionarlo legandolo alle sue pietanze e prodotti tipici. Il Ristorante Antichi Sapori ha proposto così

Tramonti fa rete intorno al Re Fiascone: si avvia la terza produzione

Contadini custodi e aspiranti tali, amministratori comunali, ristoratori ed esperti agronomi: ecco che la “Manifestazione d'interesse” intorno al pomodoro ritrovato della Costiera amalfitana prende forma. Nell'aula consiliare del comune di Tramonti, terra dove il pomodoro Re Umberto ha radici centenarie, anche se molti neanche lo sapevano ed immaginavano, conosciuto più

Tramonti, a raccolta i “custodi” del pomodoro ritrovato

L'antico seme del Re Umberto viene da più di 100 anni coltivato in Costiera amalfitana, ma pochi lo sapevano e pochi lo avevano. Solo alcuni “contadini custodi” lo hanno custodito fino ad arrivare a noi e nelle mani dell'associazione Acarbio che l'ha valorizzato con studi durati più di tre anni. Ed

La Costiera amalfitana ritrova il suo pomodoro: ecco il Re Umberto

Sarà battezzato con l'etichetta “Re Fiascone”, il ritrovato pomodoro Re Umberto, coniugando il Re (fu denominato così in omaggio al Re d'Italia in visita a Napoli nel 1878) a “Fiascone” così come viene riconosciuto sul territorio. E così la Costiera amalfitana dopo più di cento anni ritrova il “suo” pomodoro,

Top