You are here
Home > STORIE > Patrimonio Immateriale per difendere memorie, saperi, tradizioni. Il canale Youtube

Patrimonio Immateriale per difendere memorie, saperi, tradizioni. Il canale Youtube

L’Unesco già riconosce l’importanza dei “Patrimoni immateriali” delle comunità locali. Ora la Commissione Cultura del Senato ha approvato in sede legislativa la legge che attribuisce risorse ai beni del patrimonio immateriale italiani, equiparandoli ai beni materiali.

L’Unione Nazionale delle Pro Loco (Unpli) dal 2012 è tra le 160 realtà mondiali accreditate presso il Comitato Intergovernativo UNESCO previsto dalla Convenzione per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale del 2003. Il principale risultato di questo impegno è la creazione di un inventario online (il canale youtube Memoria Immateriale) che conta oltre 1300 video sui temi della Convenzione UNESCO del 2003 (saperi, tradizioni, artigianato, oralità, riti, conoscenze, pratiche sociali, ecc.)

Il canale/inventario ‘Memoria Immateriale’ su YouTube, grazie alla capillare rete delle oltre 6.200 Pro loco associate ha raccolto molto materiale che oggi è visibile a tutti.

Il patrimonio immateriale italiano iscritto attualmente nelle liste Unesco sono: “L’Opera dei Pupi”, “Il Canto a Tenore”, la “Dieta Mediterranea”, “Il saper fare liutario di Cremona”, “Le Grandi Macchine a spalla”, “La tecnica di coltivazione della vite ad alberello di Pantelleria” e la “Falconeria” (quest’ultima è una candidatura multinazionale). Tante altre tradizioni, memorie antiche, attendono di essere inserite e tutelate.

Leave a Reply

Top