You are here
Home > CULTURA > Le Grotte di Castelcivita palcoscenico di Enea

Le Grotte di Castelcivita palcoscenico di Enea

Le grotte di Castelcivita

Quale scenario più suggestivo nell’assistere alla narrazione di Enea in cavità carsiche tra stalattiti e stalagmiti? Le Grotte di Castelcivita, nel cuore sotterraneo degli Alburni, diventano il “palcoscenico” della narrazione dell’eroe virgiliano in un percorso negli inferi. Nei mesi di marzo, aprile e maggio, la produzione Theatre ON & Tourism presenta: “Il viaggio di Enea”. Il padre Anchise, la Sibilla, mostri spaventosi, il nocchiero Palinuro, Caronte, il traghettatore delle anime e l’amata Didone popoleranno questo surreale paesaggio sotterraneo portando il visitatore ad emozionarsi in un’alternarsi di musica dal vivo, recitazione, mimo e danza.

Uno spettacolo ideale anche per gli studenti che affrontano il testo sotto una visione più didattica e anche più piacevole. Lo spettacolo scritto da Elena Pepe con la regia di Patrizia Sessa, fa rivivere lungo un percorso di ben 700 metri i principali incontri dell’eroe virgiliano Enea, alla ricerca dello spirito di suo padre. E così si partirà con la profezia della Sibilla, a cui faranno seguito il drammatico colloquio con il nocchiero Palinuro e gli incontri con Caronte, il mostruoso Cerbero e l’amata Didone; chiuderà il percorso un commovente dialogo tra il protagonista e il suo genitore, Anchise.

Ci sono anche i volti noti del teatro salernitano: Antonino Masilotti, Andrea Bloise, Stefano Schiavone, Antonella Quaranta, Felicia Giordano, Matteo Autuori, Luigi Vernieri, Gemma De Cesare e Rodolfo Fornario, la cantante mezzosoprano Beatrice Amato e la violoncellista Maria Cristiana Tortora. Ci sono anche rappresentazioni in lingua inglese dal titolo: “Enea’s Journey” con gli attori della compagnia The Frogs attualmente impegnata nella tournée di “Romeo and Juliet”. La compagnia è affiancata da altri attori bilingue.

Info line: 347 9552873

Leave a Reply

Top