Torna alla homepage Torna alla homepage  
 
Torna alla homepage Venerdi 28 Novembre 2014
 



 
Cerca articolo
Google
Area Riservata



Informazione Turistica
Lettere al direttore
Scrivete a
Maria Rosaria Sannino
Clicca qui

Informazioni

Costiera amalfitana, gli albergatori di Amalfi puntano sul trekking PDF Stampa Email
Scritto da Redazione   
Sabato 10 Marzo 2012 19:18
Trekking in Costiera amalfitana

Più di ottanta persone per due settimane consecutive (dal 26 febbraio al 10 marzo) hanno attraversato per lungo e largo i sentieri della Costiera amalfitana, da Vietri sul Mare a Positano. Il corso formativo di “Escursionismo in Costiera amalfitana” è stato promosso dal Consorzio Turistico di Amalfi e ha coinvolto guide esperte del Cai che conoscono bene anche i tragitti più impervi della dorsale dei Monti Lattari.

I partecipanti sono stati tutti giovani e professionisti che hanno voluto approfondire la conoscenza del proprio territorio. Infatti non verrà rilasciato nessun titolo di “guida”, così come strumentalmente si è voluto insinuare, come hanno sottolineato i responsabili degli albergatori. Bensì solo un attestato di “conoscitore ambientale”. Un modo simbolico per ringraziare quanti hanno preso parte agli incontri anche teorici (al pomeriggio, dopo l'escursione) e per preparare meglio all'accoglienza dei tanti turisti che desiderano conoscere anche l'altra parte della Costiera. Gennaro Pisacane al centro con le guide Cai e gli escursionisti in Costiera amalfitana
“Vogliamo preparare ad accogliere sempre meglio i nostri ospiti – spiega Gennaro Pisacane, responsabile degli albergatori, nonché assessore al turismo del comune di Amalfi – offrendo anche servizi adeguati, come ad esempio quelli dedicati al trekking”. Nasce sotto questa ottica il club di prodotto “Amalfi Trekking Hotels” (www.amalfitrekkinghotels.com) sul modello del Dolomiti Walking Hotels, perchè come dice la guida Cai di Belluno, Roberto Mezzacasa: “la Costiera amalfitana non ha nulla da invidiare alle Dolomiti. Qui i sentieri sono nati insieme al territorio. Sulle Dolomiti invece sono stati realizzati durante la prima guerra Mondiale. E' una viabilità minore assolutamente unica”.

L'obiettivo è quindi di attrarre gli appassionati di passeggiate a venire durante i mesi meno caldi e destagionalizzare così il settore turistico ancora troppo legato alla stagione balneare. Così come andrebbe formata sul posto una sezione del Cai che sviluppi meglio questo segmento, faccia proseliti di appassionati che raccoglie nel mondo ben 6 milioni di iscritti, e dia anche un valore aggiunto alla difesa del territorio.

Campania, appello associazioni: fermiamo l’ultimo assalto al territorio 

Campania: Italia Nostra, Wwf e Legambiente contro il disegno di legge sul paesaggio 

Penisola sorrentina e lo scandalo box auto: interviene anche Antonio Di Pietro 

 

Trekking in Costiera amalfitana Gennaro Pisacane al centro con le guide Cai e gli escursionisti in Costiera amalfitana
 

AddThis Social Bookmark Button
Seguici anche su...
Ecostiera.it su Google+ Ecostiera.it su Facebook Ecostiera.it su Facebook
Ultime Notizie
Approfondimenti
Pubblicità
Lavoro Campania
 
 
 
 
© 1991 - 2007 Comunicazione e Territori scarl
- Costiera amalfitana (Sa)
ècostiera - Registrazione Tribunale di Salerno n° 793 del 27-02-1991
Impaginazione & grafica
Amore & Vasaturo Srl