You are here
Home > ARCHIVIO > Il Gabbiano Corso nidifica a Punta Licosa: fino a luglio stop agli sbarchi

Il Gabbiano Corso nidifica a Punta Licosa: fino a luglio stop agli sbarchi

Migra sull’isola di Punta Licosa nel Cilento e per non disturbare la sua nidificazione c’è il divieto di sbarco fino a quando non vola in altri lidi, e cioè fino al 15 luglio. Il Gabbiano Corso, inserito tra le specie a rischio di estinzione, qui viene coccolato come una star. Non ci devono essere rumori molesti che lo faccia scappar via, e per proteggerlo, il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano che tra le sue azioni ha la salvaguardia, la protezione e il miglioramento della qualità dell’ambiente e della flora e della fauna selvatica, decide così di applicare un provvedimento previsto da un decreto del settore Ecologia della Regione Campania, che ha come finalità l’attivazione di tutte le misure di salvaguardia per il Gabbiano Corso.

L’ isola di Punta Licosa è tra i siti di importanza comunitaria e ricade come zona di protezione speciale all’interno del Parco marino di Santa Maria di Castellabate. Fino a metà luglio l’area sarà quindi off limits per l’uomo che non potrà avvicinarsi all’isolotto e disturbare i gabbiani. Perchè il Gabbiano Corso, a differenza di altri uccelli, preferisce sempre luoghi poco antropizzati, altrimenti volerebbe subito in altri lidi più consoni alle sue abitudini di nidificazione. E questo luogo sarebbe meno “ricco” senza la sua presenza, perchè indica buona qualità delle acque e dell’habitat con un’eccellenza degli elementi di biodiversità.

Leave a Reply

'
Top