You are here
Home > STORIE > Corporea, il primo museo interattivo sulla salute. Rinasce Città della Scienza

Corporea, il primo museo interattivo sulla salute. Rinasce Città della Scienza

Città della Scienza a Bagnoli

Corporea è il primo museo interattivo in Europa interamente dedicato al tema della salute, delle scienze e tecnologie biomedicali e della prevenzione, basato sulla sperimentazione diretta dei fenomeni da parte dei visitatori. Tutto ciò si può trovare a Napoli, presso la Città della Scienza che dopo il doloso rogo del 4 marzo 2013, riparte da qui, da Corporea. Il più grande Planetario in 3D in Italia conduce il visitatore nei segreti del corpo umano ma anche tre stelle e universo. E’ un polo tecnologico-scientifico che si speri possa contribuire a portare anche una rinascita a Bagnoli.

5mila metri quadrati suddivisi in 14 isole tematiche, con i tre piani espositivi alla scoperta dei mille segreti della macchina del corpo umano, ci si muove tra le aree del cervello, divertendosi con le oltre 100 installazioni interattive, gli exhibits e i game di realtà virtuale. Giocando ad esempio si apprende come il sistema immunitario ci difende dall’attacco dei nemici con modalità diverse a seconda del tipo di nemico.

Un’installazione di Corporea

Abbiamo mantenuto la promessa fatta un anno fa – ad affermarlo è Vittorio Silvestrini, il fisico che 30 anni fa fondò il complesso scientifico partenopeo risorto dalle ceneri – Abbiamo lavorato a testa bassa per tornare a essere un punto di riferimento delle istituzioni culturali”.

É un progetto da 30 milioni, la più grande opera pubblica in Europa realizzata. Accanto a Corporea, nascerà il Planetario. Anche la solidarietà ha dato il suo contributo: con la raccolta fondi del crowdfunding sono arrivati ben 1,4 milioni di euro.

Il concorso internazionale, cui hanno preso parte cento professionisti, ha visto vincitori tre architetti italiani, di 27, 28 e 30 anni, che con il loro progetto hanno battuto importanti studi americani e giapponesi. L’obiettivo immediato è rifare di Città della Scienza un grande polo di attrazione turistica.

Leave a Reply

Top