You are here
Home > GLOBAL LOCAL > Cemento al posto degli ulivi centenari di Pisciotta? La denuncia di Italia Nostra

Cemento al posto degli ulivi centenari di Pisciotta? La denuncia di Italia Nostra

Come immaginare Pisciotta, terra cilentana dagli ulivi centenari, senza più questa sua bellezza naturalistica? Eppure il nuovo Piano urbanistico comunale ha previsto l’edificabilità di un’area di 10 mila metri quadri di uliveto che si trova nelle vicinanze della torre saracena di Marina di Pisciotta, e un’area di 3500 metri quadri in zona Gangemi, che è anche a rischio idrogeologico. E in più i campeggi della costa usufruivano anche di un bonus del 20 per cento di nuove cubature.

Grazie alla denuncia di Italia Nostra, sezione Salerno, che questo progetto che potrebbe stravolgere un intero pezzo di territorio, è stato portato a conoscenza, sollevando molte perplessità da parte di chi conosce l’importanza di mantenere integra quest’area. Ed anche se dopo le proteste, c’è stato un passo indietro da parte del sindaco Ettore Liguori, il pericolo c’è ancora, visto che sono stati posticipati i termini per presentare le osservazioni da parte dei cittadini da dover poi girare ai vertici del Parco del Cilento. Gli uliveti del Piano di Mare e di Gangemi non si toccano. Parola di Italia Nostra e di quanti amano questa terra.

Leave a Reply

Top