You are here
Home > VIAGGI

Bruxelles, il Museo del Fumetto e la new wave fiamminga

Nel cuore di Bruxelles - a Rue des Sables - c’è il “Musée de la bande dessinée / Stripmuseum” aperto da più di venticinque anni (la sua struttura è in art noveau) che espone in diverse sale l’arte dei fumetti con l’alternarsi di mostre sugli artisti contemporanei. Un classico irrinunciabile

AirHelp, voli cancellati: come ottenere il risarcimento

Lo sapete che i passeggeri possono avere diritto a un rimborso fino a 400 euro, se la compagnia aerea fornisce meno di 14 giorni di preavviso? Lo ricorda il servizio di reclami AirHelp che in questi ultimi anni ha aiutato milioni di passeggeri a far valere i propri diritti. Purtroppo questo

Lampedusa, l’isola dell’accoglienza

Lampedusa è un approdo che accoglie viaggiatori e disperati. C'è chi cerca bellezza e chi speranza. Chi svago e chi accoglienza. Fin dalla sua storia più remota quest'isola che geologicamente appartiene all'Africa, ha rappresentato il luogo dove ci si sente a casa.“...Mi avvicinai al timonieri e gli dissi di puntare

Jericoacoara, patrimonio naturale del Brasile. Qui un vero turismo sostenibile

Jericoacoara, un salto in un posto paradisiaco facendo tappa a Fortaleza. Il Brasile mantiene sempre il fascino della scoperta, della natura incontaminata. E un viaggio qui, al nord, nella regione del Cearà, affacciato sulla costa atlantica, può riservare molte piacevoli sorprese. Mangrovie, giungle, foreste, dune di sabbia, passaggi “avventurosi” per

La seconda vita di Bilbao: chiudono le industrie apre la cultura

Bilbao, capitale dei Paesi Baschi, in Spagna, vive una seconda vita grazie all'attrattore culturale che si è creato con il Museo Guggenheim aperto nel 1997. Con la crisi economica della metà degli anni '70 che mise in ginocchio la sua industria navale e siderurgica, questa città che vive intorno al fiume,

Barcellona: La Ribera, El Born e la Cattedrale del Mare di Ildefonso Falcones

La Ribera fin dal X secolo è stata il punto di approdo dell'antica Barcelona che viveva di commercio marittimo. Ancora oggi in questo quartiere popolare della città catalana, si riesce a respirare un'atmosfera diversa da quella che si vive andando per la Rambla che per più di un chilometro, con

Top