You are here
Home > UNESCO HERITAGE

L’8 marzo ricorda disuguaglianze e discriminazioni: le donne rurali vivono peggio degli uomini

Le donne rurali vivono in condizioni peggiori rispetto agli uomini rurali o alle donne urbane. E c'è ancora un crescente gap tra il numero di donne e di uomini presenti online. Nel 2016, sul web c’erano ad esempio 250 milioni di uomini in più rispetto alle donne. Il tema della Giornata

Art of Neapolitan “Pizzaiuolo”: l’Unesco riconosce l’arte del pizzaiuolo napoletano come Patrimonio Culturale Immateriale. Ed ora?

Più che la pizza è “l’arte del pizzaiuolo napoletano” ad essere diventata Patrimonio Culturale Immateriale dell’Unesco, durante il 12° Comitato che si è svolto sull’isola di Jeju, Corea del Sud. Il riconoscimento che ha impegnato già dal 2000 una raccolta firme avviate da Alfonso Pecoraro Scanio, all’epoca Ministro dell’Agricoltura, ha

Costiera amalfitana, le antiche cisterne nella Settimana Unesco Educazione alla Sostenibilità

I Cambiamenti climatici e rifugiati ambientali è il tema di quest'anno della “Settimana Unesco Educazione alla Sostenibilità”. In Costiera amalfitana grazie al Club per l'Unesco di Amalfi e l'associazione Acarbio sarà focalizzato all'interno della scuola, con gli alunni dell'Istituto Comprensivo Giovanni Pascoli di Tramonti, partendo dal ruolo che le “antiche

La Costiera amalfitana ancora da raccontare. Insieme a Viaggi, Storie e Culture

èCostiera cambia look. Dopo tanti anni sentivamo il bisogno di dare ariosità al nostro sito storico della Costiera amalfitana e di non farlo morire. E' una lunga strada quella fatta da questo giornale, che inizia quando il web era fantascienza e l'informazione passava soltanto dal foglio di carta stampato che

Il “miracolo laico” ne I limoni di Eugenio Montale

“I limoni” di Eugenio Montale è il testo d'apertura della raccolta “Ossi di seppia”. Ed è anche tra le poesie più note del premio Nobel. Il limone, questo frutto dalle molte proprietà che cresce in molte aree del Mediterraneo e che trova in Costiera amalfitana il suo habitat ideale, è

Patrimonio Immateriale per difendere memorie, saperi, tradizioni. Il canale Youtube

L'Unesco già riconosce l'importanza dei “Patrimoni immateriali” delle comunità locali. Ora la Commissione Cultura del Senato ha approvato in sede legislativa la legge che attribuisce risorse ai beni del patrimonio immateriale italiani, equiparandoli ai beni materiali. L’Unione Nazionale delle Pro Loco (Unpli) dal 2012 è tra le 160 realtà mondiali accreditate

In Costiera amalfitana l’incontro mondiale sui Paesaggi terrazzati

La Costiera amalfitana è Patrimonio Unesco dal 1997. Il suo paesaggio è un sali e scendi di terrazzamenti, dove l’uomo ha saputo ben integrarsi. In che modo il riconoscimento Unesco ha costituito un valore aggiunto per le produzioni agricole? Quali trasformazioni paesaggistiche, territoriali e socio-culturali producono tali marchi? Quali potenzialità può

La Divina, in un volume prestigioso le cartoline della Costiera amalfitana

Lungo un secolo di immagini, un percorso di un territorio dichiarato Patrimonio dell'Umanità: “La Divina, Cartoline della Costiera Amalfitana” edito da Areablu edizioni. Più di 500 introvabili cartoline arricchiscono le 272 pagine stampate su carta patinata e in una confezione di pregio color verde smeraldo. La casa editrice Areablu ha già pubblicato

Costiera Amalfitana, verso la candidatura Mab Unesco

Scriveva Goethe due secoli fa, a proposito del meridione d'Italia: "Conosci tu il paese dove il limone fiorisce?". Molto più tardi, il poeta futurista Cangiulo definì la Costiera Amalfitana "il paese delle grosse arance d'oro, gomitoli di lana arancione, per fattucchiere d'amore". La specificità di questa terra, formata da terrazzamenti che abbracciano

La Costiera amalfitana e i terrazzamenti. A Ravello le prime colture risalgono al Medioevo

Proprio grazie al sistema terrazzamento, che intere colture (limoni e viti) hanno avuto nei secoli un ottimo sviluppo commerciale. Perché i prodotti tipici di un luogo raccontano e tramandano le tradizioni locali. Perché guardare i terrazzamenti verdi di limoneti o vigneti significa rivivere un passato che è fatto di terre strappate

Top