You are here
Home > STORIE

Un Graphic novel in ricordo di Angelo Vassallo, il sindaco pescatore

Il progetto “Il sogno di Angelo” diventato anche un sito internet, oltre a conservare e mantenere viva la memoria di Angelo Vassallo, sostiene “Un Angelo per Camilla”, un rifugio per cani che si trova ad Acciaroli dove volontari accudiscono i randagi del territorio cilentano. E’ un progetto editoriale nato tre anni

Vallone Porto di Positano, gli effetti del dopo incendi. Sos sversamento rifiuti

I nubifragi che si sono susseguiti questo inverno in Costiera amalfitana hanno portato giù montagne di detriti devastando il letto del fiume. La Rana Italica, la Salamandrina terdigitata, il Bufo Bufo possono riprodursi solo nelle vasche del giardino. E poi il danno causato dallo sversamendo dei rifiuti. La denuncia di

Costiera amalfitana, a Tramonti giovani europei per un seminario sulla natura per abbattere diversità

Un seminario sulla natura come strumento per l’inclusione della diversità. Arrivano da sette Paesi europei i ventuno partecipanti a “Together, diverse, outdoor - spazi di apprendimento nella natura sui temi della diversità ed inclusione” rivolto a operatori giovanili che si svolge a Tramonti, Costiera amalfitana. Il progetto all’interno del programma Erasmus+ è

Costiera amalfitana: stop all’invasione degli autobus. Intanto la Provincia di Salerno rilascia altre autorizzazioni

Non c’è fine settimana o ponti festivi o determinate ore del giorno, in cui la Costiera amalfitana, con la bella stagione, non venga invasa da centinaia di autobus. La Statale Amalfitana 163 viene letteralmente collassata. Lamiere di auto incolonnate lungo file di bus. A nulla è valsa l’esperienza degli ultimi

Addio a Tobia, l’intrepido pescatore di Amalfi erede di Pulicano

Sulla sua barca per anni lo accampagnarono il padre Arturo e il fratello Salvatore, in una società familiare di pesca che praticava, secondo il medievale uso amalfitano, la regola del “tierzo” o della “terza parte”, una ripartizione degli utili scritta nella Tabula de Amalpha. Un repentino cambio di venti, caratteristico della

Le amministrazioni e le leggi delle Repubbliche marinare

Per la storia del Medioevo è importante analizzare il sistema amministrativo delle quattro repubbliche marinare che segnarono un'evoluzione significativa nei secoli dell'età di mezzo.  Il dux Amalfitanorum era una sorta di monarca. Concentrava in sé poteri civili e militari, faceva coniare monete con la propria effige, riceveva titoli onorifici da Bisanzio,

Nel Medioevo la grandezza delle Repubbliche Marinare di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia

L'individuazione di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia quali repubbliche italiane sul mare dev'essere attribuita allo storico francese de Sismondi (1807). Eppure i curatori di sussidiari e di manuali di storia in generale e di storia medievale in particolare utilizzati per decenni nei corsi di studio dalle primarie all'università, fatte le

Giornalisti Campania: a Salerno un’opera di teatro civile per ricordare migranti morte in mare

Giornalisti della Campania mobilitati per sostenere lo Sportello di Ascolto - Centro Antiviolenza di Genere “Artemisia” di Salerno nel ricordo delle 26 giovani migranti nigeriane arrivate morte nel porto di Salerno nel mese di novembre del 2017. Un'opera collettiva di teatro civile, dal titolo “26 Come in Mare così in Terra”

A Tramonti la Giornata della Memoria tra mostra, video intervista e musica

“Giovani, ricordate: le paure generano fascismi, anch'io in fondo sono una vittima del nazifascismo”. Le frasi della video intervista ad Enzo Negri realizzata dal giornalista Umberto Adinolfi, sono come tante piccole “stilettate” che arrivano dritte al cuore dei ragazzi dell'Istituto Comprensivo Giovanni Pascoli di Tramonti. La Giornata della Memoria, che si

A Geo Rai 3, la Costiera amalfitana dei sentieri della biodiversità rurale

I "Passeggi segreti" della Costiera amalfitana andranno in onda a Geo, trasmissione storica di Rai 3. Non si vedrà la “solita” Costa d'Amalfi, quella del centro storico di Amalfi e delle boutique della moda Positano, ma quella dell'entroterra. Venerdì 26 gennaio, a partire dalle ore 17, protagonisti saranno i sentieri meno

Top