You are here
Home > COPERTINA

Art of Neapolitan “Pizzaiuolo”: l’Unesco riconosce l’arte del pizzaiuolo napoletano come Patrimonio Culturale Immateriale. Ed ora?

Più che la pizza è “l’arte del pizzaiuolo napoletano” ad essere diventata Patrimonio Culturale Immateriale dell’Unesco, durante il 12° Comitato che si è svolto sull’isola di Jeju, Corea del Sud. Il riconoscimento che ha impegnato già dal 2000 una raccolta firme avviate da Alfonso Pecoraro Scanio, all’epoca Ministro dell’Agricoltura, ha

La ceramica nella storia di Amalfi. Quando con la creta di Tramonti si facevano piatti “più belli di Faenza”

Numerose sono le attestazioni storiografe soprattutto di Matteo Camera insieme ai ritrovamenti di vasellame, piatti realizzati ad Agerola, Tramonti, Minori, in particolare nell'ambito o nei pressi di ville rustiche o marittime della Costiera amalfitana La più antica attestazione di produzione ceramica in Costa d'Amalfi risale al Neolitico, quando, circa 8000 anni

Positano e il disastro idrogeologico. Geologo Ortolani: ecco cosa è successo

“Positano, il disastro idrogeologico del 6 novembre 2017 che si è verificato nel comune della Costiera amalfitana è stato innescato da un nubifragio di circa 50 mm – spiega il geologo Franco Ortolani che da anni segue costantemente i territori, in passato in qualità di professore dell'Università Federico II di

Campania, con la pioggia e l’assenza di prevenzione, ritorna la paura anche a Positano

L'estate di fuoco, anno 2017, sta un po' alla volta riportando la paura sui territori disboscati dagli incendi criminali. Questa volta non sono le fiamme, ma è l'acqua a mettere i brividi con le sue colate di fango lungo i comuni del vesuviano, dei Monti Lattari e della Costiera amalfitana.

Ci lascia Mario Carotenuto, nella sua pittura il canto della Costiera amalfitana

Quando un artista va via dalla vita terrena non è mai davvero “partito”. Lascia le sue impronte, i suoi ricordi, ovunque. E così sarà per Mario Carotenuto, morto all’età di 95 anni. Nel suo "volo" l’ha accompagnato la “tramontana”, in un pomeriggio (del 24 ottobre) quando questo vento freddo batteva

Tramonti, da polmone verde a ciminiera della Costiera amalfitana

Dopo gli incendi estivi, ecco gli incendi dei rifiuti vegetali. Risultato: aria irrespirabile e problemi alla salute. L’esperienza e le riflessioni di una studentessa straniera. Tanti i cittadini esasperati. Tania Rempatsiou è una studentessa universitaria greca che studia “Education for Sustainable Development” a Stoccolma. Da tre mesi sta svolgendo presso l'associazione Acarbio, l’Erasmus

Legge piccoli comuni: così rinasceranno i borghi e le aree interne?

Rappresentano il 57% di tutto il territorio nazionale: 5585 piccoli comuni con meno di cinquemila abitanti potranno riqualificare i propri centri storici, individuando aree di pregio dove indirizzare interventi pubblico-privati. Potranno istituire centri multifunzionali per i servizi, anche stipulando convenzioni per i servizi postali e i trasporti. Potranno puntare alla

Costiera amalfitana: associazioni contro industria del fuoco

Uniti per non cedere all'oblio, dopo un'estate terribile di attacchi incendiari ai danni delle aree verdi della Costiera amalfitana, della Penisola sorrentina, di tutta la catena dei Monti Lattari, Faito, Vesuvio. Intere aree verdi che ora sono in cenere. Ci si indigna sul momento, poi si dimentica tutto. Ma le

Il Drought monitor e l’estate 2017: secca e calda anche in Costiera amalfitana

La siccità è un fenomeno che di solito riguarda una grande area e una lunghezza nel tempo. Allora colpisce di solito parte di Europa o alcuni mesi, non soltanto regioni piccole o alcune settimane. Ci vorrà ora un po’ di tempo per bilanciare, nonostante le precipitazioni di questo periodo. Ma

Learning inside out: sul lago Pinku in Lettonia

Sul lago Pinku, vicino alla città di Edole in Lettonia, si è svolto il training course “Learning inside out”, progetto Erasmus+ e che ha visto partecipare alcuni giovani dell'associazione Acarbio che da anni, attraverso vari progetti, invia all'estero ragazzi della Costiera amalfitana e della Campania, per far conoscere nuore realtà,

Top