You are here
Home > AMALFITANIA

Atrani ed Amalfi: calano le stelle dal cielo al mare

A pochi metri l'una dall'altra, e a distanza di soli quindici minuti, sia Atrani che Amalfi faranno rivivere un'antica tradizione: la calata della stella nella notte di Natale. Domenica 24 dicembre, allo scoccare delle 23,30, si inizia ad Atrani. Il più piccolo borgo della Costiera amalfitana come da una lontana

Costiera amalfitana, appuntamento a Scala con i nuovi “contadini custodi” del pomodoro antico Re Fiascone

Quanti terrazzamenti della Costiera amalfitana torneranno a vivere grazie all'antico pomodoro Re Fiascone? Da tre anni già una decina di ettari sono stati recuperati a Tramonti, progetto dov'è nato grazie all'associazione Acarbio che da anni sta lavorando intorno al suo recupero, valorizzazione e alla fine commercializzazione con la creazione di

La ceramica nella storia di Amalfi. Quando con la creta di Tramonti si facevano piatti “più belli di Faenza”

Numerose sono le attestazioni storiografe soprattutto di Matteo Camera insieme ai ritrovamenti di vasellame, piatti realizzati ad Agerola, Tramonti, Minori, in particolare nell'ambito o nei pressi di ville rustiche o marittime della Costiera amalfitana La più antica attestazione di produzione ceramica in Costa d'Amalfi risale al Neolitico, quando, circa 8000 anni

Costiera amalfitana: come riconoscere le sue erbe spontanee? A Tramonti il primo appuntamento

L'Unesco ha inserito l'etnobotanica tra i patrimoni culturali intangibili dell'Umanità ma in un territorio ricco di biodiversità come la Costiera amalfitana si sta rischiando di perdere tutte le conoscenze legate alle erbe spontanee che nei secoli hanno reso l'uomo capace di curarsi e nutrisi grazie al loro uso. Ed allora

Da Positano un appello: uniti per un turismo sostenibile della Costiera amalfitana

E' la “carta di Lanzarote” sul modello di un turismo più consapevole e che guardi alla qualità dell'ambiente, ad essere stato distribuito ai partecipanti all'evento “Work in progress: Turismo sostenibile” che si è tenuto il 21 settembre a Fornillo (presso l'hotel Pupetto) a Positano. Un “manifesto” sottoscritto nelle Isole Canarie

Amalfi, la siccità colpisce la lecceta secolare

Oltre al fuoco ci ha pensato anche la siccità a distruggere un vasto patrimonio ambientale della Costiera amalfitana come ad esempio la storica lecceta dell’ex Convento dei Cappuccini, che presenta tutti i segni della “seccagine” con l’inaridimento delle piante, come spiega in questo video Gioacchino Di Martino, vice presidente del

Costiera amalfitana, il dopo incendi mette paura. Associazioni a raccolta ad Amalfi

Un'estate torrida. Siccità che non si vedeva da decenni. Incendi che hanno funestato intere aree. Le associazioni della Costiera amalfitana cercano di fare un bilancio di tutto ciò che è accaduto in questi mesi estivi e di proporre iniziative per scongiurare altre catastrofi. La chiamata alla “mobilitazione” arriva dal Centro

Costiera amalfitana, Minori in controtendenza: spiaggia libera, gratuita e con servizi

Nell'epoca in cui si privatizza tutto e in Costiera amalfitana è un miraggio vedere una spiaggia totalmente libera, l'esempio del comune di Minori può essere un modello virtuoso e in controtendenza. Perché un bel tratto di spiaggia è libera, sempre pulita, gratuita e con servizi che vanno da un “Laboratorio

Strani silenzi sugli incendi in Costiera amalfitana, gli ambientalisti aprono il caso

Troppi incendi stanno devastando intere aree ma troppi sono i silenzi da parte delle amministrazioni comunali. E così fanno sentire la loro voce le associazioni attive su territori come la Costiera amalfitana, la Penisola sorrentina, il Cilento. “Gli incendi ripetuti, di natura dolosa e non, che stanno danneggiando in questi giorni

Amalfi, ci sarà Supportico Gaetano Afeltra

Ad Amalfi non ci sarà più Supportico dei Ferrari bensì Supportico Gaetano Afeltra. Il giornalista amalfitano scomparso il 9 ottobre del 2005, firma storica del Corriere della Sera, “ritorna” nella sua terra con una presenza anche fisica. Un luogo caro, vissuto, nel cuore antico della città, avrà ora l’impronta del

Top